Case in legno, quanto conviene l’acquisto?

“La costruzione delle case in legno economiche rappresenta la nuova sfida che molti costruttori stanno affrontando per rianimare il settore dell’edilizia, che, come è ormai noto, è stato molto provato, in questi ultimi periodi, dalla crisi.
In Europa sta prendendo sempre più piede l’utilizzo di questa tipologia di costruzioni che nulla hanno da invidiare a quelle tradizionali, soprattutto se la scelta è incentrata sulla valutazione dei costi delle case in legno. L’aumento della diffusione di case in legno ha, tra le altre cose, causato anche l’aumento dei prezzi. Nonostante i costi, la tecnica di costruzione rimane sempre molto conveniente, quando viene paragonata alle altre.

I costi delle case in legno sono cresciuti significativamente anche per ragioni commerciali evidentemente legate alla elevata richiesta di questo bene. Case in legno economiche vengono offerte al cliente insieme a soluzioni sempre più sofisticate ed interessanti, eleganti e considerevolmente adattabili a varie esigenze, che nulla hanno a che vedere, con le classiche case prefabbricate solide, ma anche spartane.
Attraverso ricerche su Internet è possibile trovare costruttori che offrono case in legno a basso costo rispetto ai valori medi attualmente riscontrabili sul mercato. Ma oramai il mercato è quasi interamente uniformato, tanto che, ottimizzando i costi, si arriva a diminuire il costo delle case in legno complessivamente di qualche decina di euro, mentre, al contrario, i risparmi più consistenti si possono ottenere per lo più attraverso compromessi significativi sul capitolato.
Mentre nei paesi esteri, soprattutto del nord Europa, l’idea di abitare case in legno economiche costituisce una valida alternativa, per l’Italia non possiamo dire la stessa cosa. In Italia ancora abbiamo qualche freno culturale, associando spesso ad una casa in legno l’idea di un’abitazione poco salda o robusta e scarsamente confortevole; per questo le scelte dei clienti vengono orientate spesso sulle consuete proposte dell’industria del mattone. Inoltre realizzare le case in legno prevede spesso l’impiego di somme di denaro consistenti, che aggiunte alla spesa dell’acquisto di un terreno sul quale costruire l’abitazione, possono richiedere l’impegno di un budget molto oneroso.

Qualora si ricerchi il risparmio a qualunque condizione, è possibile trovare sul mercato case low cost prefabbricate, con le quali risparmiare fino al 60-70 %. Ma in questo caso bisogna fare attenzione in quanto questo risparmio seppur consistente è per lo più apparente: infatti tale risparmio si riferisce solamente alla fornitura del materiale ed esclude spesso il montaggio (che rimane a carico del cliente).
Inoltre la bassa qualità dei materiali utilizzati non sempre garantisce un risparmio energetico e una abitabilità adeguata. E’ preferibile pertanto investire sul costo delle case in legno, rendendole nel tempo delle case in legno economiche. Inizialmente, infatti, potrebbero risultare più care, ma costruite con legno di qualità, con uno spessore adeguato ed ovviamente ben assemblate, permetteranno comunque al loro interno condizioni di vita adeguate ed un considerevole risparmio energetico. Si riscontrerà nel medio e lungo periodo di aver acquistato e di abitare case in legno a basso costo.”

Add a Comment